domande frequenti

In questa pagina potete trovare le risposte alle domande frequenti sull'installazione di impianti di condizionamento.

Eseguiamo installazioni a regola d'arte, vedi listino prezzi riservato per tutta la Sardegna.

Nella Comunità Europea la potenza va indicata in KiloWatt, per convertire da Watt in  BTU dividere per 0.293

Potete farci un sopralluogo?

Certamente! se avete deciso di acquistare da noi possiamo eseguire un sopralluogo in tutta la Sardegna. Per informazioni potete chiamarmi al cellulare tutti i giorni anche il Sabato o la Domenica dalle 8,30 alle 19,30, non chiudiamo per ferie, quando è necessario possiamo eseguire le installazioni anche di Sabato o Domenica.

Cell. 348 6128865 (Vodafone)  (388 7261074 Wind)
Ufficio / Laboratorio: 0783/969239
email: info@01elettronica.it

Perchè evitare di acquistare marche economiche?
Molte marche distribuite dai grandi magazzini a prezzi bassissimi, non sono altro che prodotti con vecchia tecnologia, confrontateli sempre con un prodotto di fascia alta e vedrete la differenza, verificate sopratutto l’assorbimento elettrico, la rumorosità, l’efficienza energetica “COP”…
Clienti da tutta Italia ci chiedono l’assistenza su queste strane marche, nel periodo di garanzia non riescono a trovare un tecnico autorizzato, oppure  non trovano le schede elettroniche, il telecomando e altri componenti di ricambio. Chi non lavora nel settore non sa che ha un’altissima probabilità di avere problemi ( anche con macchine nuove) e non resta altro che cambiare tutto, rifare completamente il lavoro, rifare buchi (e di conseguenza polvere), sostituire i tubi frigo perchè non compatibili ecc… senza contare che si rimane in piena estate o in pieno inverno aspettando tecnici o ricambi.
Marche di fascia alta come Daikin, Mitsubishi, Hitachi, Sharp, Fujitsu, Panasonic, Carrier ecc… garantiscono ricambi anche per 15 anni.
Marche di fascia media tipiche della grande distribuzione come Samsung, LG e altre Case Cinesi e Coreane, hanno spesso carenza di ricambi e comunque una vita limitata, si propongono come prodotti di punta ma non lo sono ( posso dire questo perchè ho riparato i loro circuiti elettronici per 30 anni).
Consigliamo per chi desidera il massimo del confort sopratutto in camera da letto (si può tenere acceso tutta la notte), di acquistare modelli con una rumorosità di 20-24 decibel ( solo marche famose raggiungono questi valori … ecco perchè costano tanto… alta tecnologia brevettata ).
Chi mette al primo posto il consumo energetico può orientarsi su modelli ad alto COP, il più efficiente del mercato mondiale è il modello SRK/SRC20ZIX-S della Mitsubishi Heavy Industries con un valore COP di ben 5,56.
I climatizzatori possono deumidificare d’inverno?

No. La funzione di deumidificazione è prevista solo per il funzionamento estivo. Se c’è bisogno di deumidificare l’ambiente anche in inverno si possono utilizzare degli appositi deumidificatori.    Possiamo fornirvelo a solo €. 150,00 IVA compresa.

Manutenzione periodica?

Nessuna manutenzione periodica. Contrariamente a tutti gli altri impianti di riscaldamento non occorre nessuna manutenzione periodica. Sulle nostre installazioni nessuna perdita di refrigerante,le cartelle verranno serrate con una speciale chiave dinamometrica. L’unica manutenzione da eseguire periodicamente è la semplicissima  pulizia dei filtri, se non ci sono fumatori in casa va bene solo due volte l’anno

Come predisporre gli impianti

Di seguito elenchiamo alcune informazioni utili per la predisposizione degli impianti:

  • I tubi di rame per collegare l’unità interna devono arrivare da sinistra verso destra.
  • I tubi di rame e il collegamento elettrico del motore esterno sono a destra.
  • La condensa non deve avere sifoni ne sull’unità interna ne su quella esterna.
  • Il tubo della corrente elettrica deve arrivare sul lato destro in basso dell’unità interna.
  • Le unità interne a pavimento hanno gli allacci in basso a destra.
  • Posizionare le tubazioni in modo che non vengano forate dai tasselli di sostegno.
  • …meglio che le predisposizioni siano eseguite da personale specializzato.
Cosa significa EUROVENT

EUROVENT è il Comitato Europeo dei Costruttori di Apparecchi per il Trattamento dell’Aria, il Condizionamento e la Refrigerazione. Si tratta di un’organizzazione completamente  indipendente che ha come scopo principale la certificazione degli apparecchi per la climatizzazione delle Aziende che partecipano al suo programma, rendendo pertanto possibile una solida e leale concorrenza sul mercato italiano ed europeo. Eurovent garantisce che i climatizzatori vengano sottoposti ad accurati controlli da parte di laboratori indipendenti, i quali verificano la rispondenza tra i dati rilevati e quelli comunicati dall’Azienda produttrice. Se le prestazioni del prodotto sottoposto a prova risultano inferiori, oltre un certo limite di tolleranza, a quelle pubblicate, il produttore è obbligato a rettificare i dati o a ritirare il prodotto dal mercato. Ciò significa che i consumatori hanno la garanzia che tutti i dati pubblicati su cataloghi e materiale illustrativo (consumi energetici, potenza, rumorosità, ecc..) dei climatizzatori certificati Eurovent rispondano al vero.

I climatizzatori Mitsubishi, Daikin, Sharp, Hitachi, Carrier, Fujitsu, Aermec…hanno la certificazione Eurovent

Modalità di pagamento

A fine installazione con pagamento in assegno o bonifico per detrazione fiscale del 50%.  65.

Si può rateizzare l’acquisto e l’installazione dell’impianto di climatizzazione tramite la finanziaria Compass, ovviamente dovete prima inviarci tutta la documentazione e attendere l’esito del finanziamento ( entro 30 minuti), se siete distanti dalla nostra sede consigliamo di rivolgerVi alla vostra finanziaria di fiducia e farVi finanziare l’intero importo per l’acquisto e l’installazione delle pompe di calore, una volta ricevuta la liquidità potete scegliere di pagarci come preferite.

IVA al 4% ( prima casa)

Per usufruire dell’IVA al 4% bisogna avere la concessione edilizia per la prima casa non scaduta, non è cumulabile con la detrazione IRFEF del 50% e 65%. .Con questa agevolazione risparmierete rispetto al prezzo del nostro listino.

Scarica il modello VA ridotta 4%

Motori esterni? NO GRAZIE !

Le unità esterne,considerate da tutti così orrende, possono essere montate con delle speciali staffe, anche sopra le tegole del tetto,oppure nascoste sulle velette dei cornicioni,vicino alla canna fumaria o altro,purché il dislivello tra l’unità interna rispetto a quella esterna non superi i valori consentiti dalla macchina. Con delle speciali staffe si possono montare anche sulle ringhiere,oppure con delle basi a pavimento nel balcone,in terrazza o in giardino mimetizzata dai cespugli, o all’interno di finte panchine.

Verificate alcune nostre installazioni ( professionali)

Dove si deve scaricare la condensa?

L’unita interna crea la condensa solo d’estate,mentre quella esterna solo d’inverno. L’acqua raccolta viene convogliata con un tubo flessibile o rigido, verso il giardino,in un pozzetto,nella grondaia più vicina,nella cassetta dell’acqua del water,raccordata agli scarichi di lavandini, vasche da bagno o su scarichi precedentemente realizzati sottotraccia,oppure raccolta da un bidoncino da svuotare periodicamente. Tenete presente che la quantità di condensa prodotta è in funzione dell’umidità presente nell’aria. A titolo informativo si può dire che in una giornata particolarmente umida, nella prima ora di funzionamento viene prodotto un litro d’acqua,nelle ore successive si riduce progressivamente, una volta abbassato il grado di umidità presente nell’aria dell’ambiente climatizzato.

Qualora non sia possibile scaricare la condensa per gravità, sono disponibili le pompe scarico di condensa, vedi:http://www.youtube.com/watch?v=yXInLovQ5yw  , oppure versione da canaletta: http://www.youtube.com/watch?v=0gydsWlf9kU

 

Prezzo dei multisplit?

Quasi tutte le marche hanno un prezzo superiore alla somma dei modelli con unità singole. Si consiglia l’installazione solo se già predisposto,oppure se obbligati nei centri storici o per mancanza di spazio. Inoltre con gli split singoli, avete il vantaggio che se si guasta uno gli altri restano in funzione.

Lunghezza massima delle tubazioni Gas tra l’unità interna ed esterna?

Per  lunghezza massima delle tubazioni di splittaggio, verificare le caratteristiche tecniche fornite dalla casa costruttrice. Di solito per i climatizzatori Inverter è superiore a 15mt, con 7-10 metri di dislivello.

E’ obbligatorio avere il salvavita?

Nelle vecchie abitazioni non è obbligatorio avere il salvavita, se avete bisogno di installarne uno per proteggere l’impianto di climatizzazione possiamo montarlo al solo prezzo di Euro 60,00 IVA inclusa. Se riteniamo che il vostro impianto sia fuori norma, l’apparecchio verrà lasciato con una spina di collegamento per la presa di corrente. Su alcune marche la garanzia decade se l’apparecchio non è protetto da adeguato salvavita/magnetotermico.

Bisogna avere la messa a terra?

Tutti i climatizzatori hanno bisogno del collegamento a terra, fermo restando che funzionano regolarmente anche senza. Negli ambienti sprovvisti della messa a terra, la legge prevede che l’apparecchio installato con una spina di collegamento per la presa di corrente. Alcune case costruttrici annullano la garanzia dell’apparecchio non collegato a un idoneo impianto di messa a terra.

Collegamento elettrico

Tutti i climatizzatori a parete alta sono progettati per un collegamento elettrico sia verso l’unità interna che verso quella esterna. Mentre le Daikin possono essere collegate solo verso l’unità esterna, la nostra installazione standard prevede il collegamento sulla presa o scatola di corrente più vicina. Dove è necessario utilizzeremo la canaletta 2x1cm o il tubo RK stagno. Se la distanza è eccessivamente lunga (e/o troppe curve) e bisogna attraversare più ambienti per l’allaccio di corrente, meglio eseguire un sopralluogo.

Modalità ordine e richiesta installazione

L’ordine non è vincolante, potete recedere in qualsiasi momento con una semplice telefonata.

Se avete più di un climatizzatore da installare, non siete obbligati ad acquistarli tutti in un solo ordine, eventualmente possiamo venire ad installare la più semplice e contemporaneamente fare il preventivo esatto per gli altri.

Costo della canaletta bianca 60×40 mm :

Il prezzo al metro lineare per la fornitura e l’installazione della canaletta è di € 25,00 IVA compresa.

Il prezzo al metro lineare per la fornitura e installazione delle tubazioni sotto traccia è di circa € 14,00 IVA compresa

Il prezzo al metro lineare per la fornitura e posa dei tubi a vista (in modo volante, senza fissaggio e senza cablaggio) è di circa   € 9,00 Iva compresa

( alcuni esempi d’installazione professionale)

Sento dire che le pompe di calore non riscaldano bene.

Tutte le caratteristiche tecniche riportate nei cataloghi sono riferite alla temperatura esterna di +7°C. Più la temperatura esterna è bassa e meno riscaldano.Quasi tutte le marche famose lavorano normalmente con temperature esterne sino a – 15°C, oltre le quali vanno in blocco. Quando le temperature esterne scendono al di sotto dei  0°C, tutti i climatizzatori ogni tanto smettono di funzionare per permettere lo sbrinamento del motore esterno. Nelle zone molto fredde si consiglia un buon isolamento termico della casa e magari orientarsi sui modelli ad alto COP e /o  pavimento. Se è necessario, occorre sovradimensionare la pompa di calore, e per ridurre i brevi cicli di sbrinamento si può montare una piccola resistenza nella batteria del motore esterno.

Rendimento dei climatizzatori con pompa di calore alle varie temperature esterne

Stima approssimativa della riduzione della capacità termica della pompa di calore:

 

Rendimento climatizzatori con Pompa di Calore

Temperatura Esterna +7°C +5°C 0°C -5°C -8,5°C -10°C

Rendimento

100% 98% 87% 82% 75% 69%

Tabella del rendimento C.O.P. e classe energetica

Cosa intendete per installazione standard?

L’installazione standard del nostro listino comprende: l’IVA, il montaggio standard (parete-parete) dell’unità interna con quella esterna, chiusura del foro con la schiuma, vuoto del circuito frigorifero (con eventuale pulizia con azoto), collegamento elettrico a norma, scarico condensa e collaudo.